Alpine Pearls  ⁄  Attualità  ⁄  News

A pesca sul ghiaccio a Weissensee

Non siamo in Canada o in Finlandia, luoghi dove praticare un foro sulla superficie ghiacciata di un lago per andare a pesca è usanza consolidata. Siamo in uno degli angoli più belli e intatti della Carinzia, sul lago Weissensee, paradiso della natura e cuore dell'omonimo Parco Naturale. 

Qui tutti gli appassionati, dal 1 all'8 marzo, potranno vivere un'esperienza che magari sognano sin da piccini, quando rimanevano a occhi aperti davanti alle imprese del mitico Sampei. 

Il concetto è semplice. Basta forare dei buchi sulla superficie del ghiaccio o utilizzare i buchi già esistenti (è importante segnalarli in modo ben visibile, con rami o tavolette di legno) e gettare la lenza. Fatta eccezione per luccioperca e luccio (la cui stagione di caccia è chiusa), tutte le altre specie possono essere catturate. 

I permessi di pesca (si va da ca. 25 euro per un giornaliero a poco più di 50 euro per un settimanale) possono essere acquistati presso l'ufficio turistico di Weissensee, dove verranno fornite tutte le informazioni necessarie sui regolamenti e sulle dimensioni minime delle prede. 

Andare a pesca sul lago Weissensee è un'esperienza unica in tutte le stagioni. Il contesto paesaggistico è straordinario e diversi alloggi offrono servizi speciali pensati su misura per gli appassionati di questo sport, dalla possibilità di surgelare la cattura alla colazione per mattinieri o alla possibilità di incontrare altri pescatori.

L'esperienza dell'ice fishing però ha un fascino davvero unico. Pescare nel ghiaccio è al tempo stesso rilassante ed emozionante e consente un'immersione totale nella natura. Il fissare attentamente il foro nel ghiaccio avrà un effetto quasi terapeutico, allontanando preoccupazioni e pensieri, in attesa della scarica di adrenalina che sarà scatenata al primo abboccamento. 

Un paio di consigli per chi vuole cimentarsi in questa avventura:
- non dimenticare scarpe impermeabili, giubbotti imbottiti, guanti e cappelli
- utilizzare canne in formato mini, in quanto non si dovranno effettuare lanci
- fare in modo che l'esca non si muova troppo rapidamente (vista la stagione alcuni pesci sono ancora in una fase di attività limitata e tendono a risparmiare energia)
- informarsi sulle abitudini invernali delle specie che si vorrebbero catturare per scegliere la profondità giusta a cui lasciare l'esca (vista la stagione gli esemplari di molte specie sono meno mobili rispetto all'estate)

Per maggiori informazioni:

0043 4713 22200
info@weissensee.com