Alpine Pearls  ⁄  Attualità  ⁄  News

Tre Perle tra le 100 Top Green Destination 2017

 Il 28 settembre a Cascais, in Portogallo, si terrà la cerimonia di assegnazione dei Green Destinations Awards, ambito riconoscimento che dal 2014 premia le località del mondo maggiormente impegnate nella promozione di un turismo sostenibile, socialmente responsabile e "green". Quest'anno, nella classifica stilata dagli organizzatori sulla base di una severa verifica di conformità ai criteri previsti dal bando, appaiono anche tre località aderenti all'associazione di comuni alpini Alpine Pearls: la trentina Moena, la valdostana Cogne e l'austriaca Werfenweng. Si tratta di un traguardo importante che conferma la bontà degli sforzi fin qui sostenuti dalle Perle aderenti all'associazione per promuovere un turismo di qualità, rispettoso dell'ambiente e ispirato dalla filosofia della "mobilità dolce" in montagna.

Una gara... di sostenibilità

Green Destinations è un'organizzazione internazionale no-profit che riunisce associazioni, operatori e ricercatori da tutto il mondo per individuare e promuovere i valori del turismo sostenibile. Un protocollo di standard "green" stilato e aggiornato dall'organizzazione mira a definire i criteri-guida di un'offerta turistica di qualità articolata in diversi settori di impegno: dalla valorizzazione delle culture locali alla responsabilità sociale nei confronti delle categorie più vulnerabili, dalla sostenibilità dei modelli occupazionali all'attenzione per l'ambiente, la salute pubblica e la sicurezza. Una valutazione a parte è dedicata alle politiche attive per la preservazione degli habitat e dei paesaggi naturali. Ogni anno Green Destinations pubblica una classifica delle prime cento località "green" nel mondo.

Moena, la Perla verde del Trentino

Moena, la Fata delle Dolomiti, è una delle località premiate nell'edizione 2017. Il sindaco Edoardo Felicetti è giustamente orgoglioso di questo traguardo: "È il riconoscimento", spiega, "di un lavoro importante che ha coinvolto l'Amministrazione e tutti gli operatori della valle. Da anni il nostro Comune investe per affiancare alla tradizionale offerta sciistica l'opportunità di praticare un turismo 'slow' sempre più richiesto dai nostri visitatori". L'attenzione della Perla trentina per la sostenibilità in vacanza e la valorizzazione del territorio coinvolgono direttamente i turisti grazie all'impegno degli operatori. Tra le iniziative meglio riuscite, Felicetti cita il successo di Moena Outdoor, un fitto programma di escursioni guidate nato dalla collaborazione tra gli albergatori e gli accompagnatori professionali del luogo. L'opportunità di percorrere consapevolmente i sentieri della valle a piedi e in mountain bike, o con le ciaspole in inverno, avvicina i turisti al territorio in modo "dolce" legandoli alle sue bellezze.

Cogne e Werfenweng

Le altre due Perle classificate, quasi poste ai due estremi dell'arco alpino, sono Cogne in Valle d'Aosta e Werfenweng nel Salisburghese. Entrambe le località vantano una lunga tradizione turistica e un impegno pluriennale nella promozione di un turismo in cui la qualità dell'accoglienza si coniuga a un ampio ventaglio di soluzioni a basso impatto ambientale. Se Cogne è il luogo ideale per una vacanza car-free, grazie alle numerosissime bici elettriche in circolazione tra le vie del paese e alle navette gratuite che collegano le frazioni, Werfenweng offre ai suoi ospiti una flotta di veicoli elettrici che, per varietà, non ha pari in Europa. A Werfenweng ha sede anche la presidenza dell'associazione Alpine Pearls. La nomination di questo piccolo villaggio alpino coronato dai Monti di Tennen è quindi anche un riconoscimento che si estende idealmente a tutti i membri dell'associazione e ai loro sforzi di migliorare la qualità delle vacanze e dell'ambiente.